ROMA giovedì 13 ottobre           Incontro con i poeti

CARLA CENCI ALESSANDRO MARTINI ENZO PELLI UGO PETRINI GIOVANNA REPETTO LEONARDO TONINI

Introduce: Mauro Valsangiacomo

Convegno internazionale con la poesia nella splendida scenografia del foro Traiano in uno delle più rinomate enoteche di Roma

Presentazione del nuovo numero di In-rivista dell'editore Alla Chiara Fonte di Lugano (in collaborazione con il Gattogrigio Editore)

Verrà offerto un rinfresco a tutti i partecipanti, si prega di informare l'organizzazione: 347 6579759

https://fb.me/e/2NLFGVFts

KKBL Beromünster, 21 ottobre 2022 

Premio Masciadri 2022 

Il premio Masciadri 2022 va alla traduttrice vodese Corinne Verdan-Moser per l'eccellente traduzione dell'ultima raccolta di poesie di Virgilio Masciadri "Das Lied vom knarrenden Parkett". Il premio sarà consegnato nel corso di un evento del Seetaler Poesiesommer presso il KKBL di Beromünster, venerdì 21 ottobre, alle ore 14.00. Corinne Verdan-Moser reciterà alcune poesie.

Lettura: Corinne Verdan-Moser (versione francese), Cornelia Masciadri (versione tedesca)

Pianoforte: Stefano Ghisleri con le sue composizioni "Melancolia" e "Turner Sonatina" (Valzer e finale)

Sempre in occasione di questo evento, l'"Europawäldli" riceverà altri due alberi, uno piantato per la Romania e uno per la Grecia.

Tutti gli interessati sono invitati a partecipare.
Seetaler Poesiesommer




FORSE INGANNO È IL TUO VISO

Musica di Sylvano Bussotti e Giampiero Taverna su testo di Vito Taverna, nella trascrizione per voce e pianoforte di David Cavatorta.

27 agosto 2022 / In prima assoluta al XXXII convegno di POESIE NEL CASSETTO al Castello di Anghiari (AR) – dalle ore 17.

Voce: Yue Wu (soprano)

Piano: Stefano Ghisleri  (pianista e compositore)

Viola: Giulia Arnaboldi

Direzione artistica: Leonardo Tonini


PRESENTAZIONE

Il brano si presenta come una matrice musicale di rara densità ed era rimasto finora un inedito di Bussotti e Taverna; al giovane compositore David Cavatorta si e presentato l'arduo compito della trascrizione per voce e pianoforte.

Giampiero Taverna: allievo di Igor Markevitch a Salisburgo e Berlino dal 1956 al 1960, assistente di Hermann Scherchen in varie tournee europee e presso l'Istituto di musica elettroacustica di Gravesano, Ticino, a lui si deve, nel 1963, anche la traduzione degli scritti di Anton Webern "Il cammino verso la nuova musica", che allora segno, insieme alle traduzioni adorniane di Giacomo Manzoni e gli studi di Luigi Rognoni, l'inizio di una vivacissima attenzione dell'editoria italiana per la Scuola di Vienna e l'avanguardia musicale.

Alcune tra le numerose prime da lui dirette: Beatitudines di Goffredo Petrassi, 1969, I semi di Gramsci e Lorenzaccio nel 1972, Nottetempo di Sylvano Bussotti nel 1976, Amore e Psiche di Salvatore Sciarrino (1973), Girotondo di Fabio Vacchi. La registrazione discografica del Rara Requiem di Sylvano Bussotti, da lui diretta, ha ricevuto nel 1977 il Grand Prix du Disoue.

Dal 1976 al 1979 e stato direttore artistico del Teatro Regio di Torino. Dal 1981 al 1987 e stato direttore artistico e direttore stabile dell'Orchestra i Pomeriggi Musicali di Milano. Nel 1982 e stato chiamato a dirigere il gruppo di musica contemporanea di Torino della RAI formato da elementi dell'orchestra sinfonica. È stato titolare della cattedra di direzione d'orchestra al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano dal 1982 al 1998. Muore il 3 ottobre 2021.

Sylvano Bussotti: nel 1956 diventa allievo a Parigi di Max Deutsch; fu proprio a Parigi che ebbe modo di incontrare Pierre Boulez il ouale, assieme al musicologo Heinz-Klaus Metzger, lo invito a seguire i famosi corsi estivi di Darmstadt.

Le prime esecuzioni pubbliche di sue musiche si ebbero nel 1958 in Germania, grazie al pianista statunitense David Tudor, amico e interprete fedele delle opere di John Cage; subito dopo, Cathy Berberian e Pierre Boulez presentarono suoi lavori in Francia.

Nel 1964 soggiorno due anni negli Stati Uniti, su invito della Fondazione Rockefeller, mentre nel 1972 risiedette per un anno a Berlino; in seguito visse dividendosi tra Milano, Parigi e Firenze.

Per le sue attività compositive ha ricevuto il Premio SIMC (Società Internazionale di Musica Contemporanea) per tre volte (nel 1961, 1963 e 1965), mentre in seguito e stato insignito presso la "Tavola all'Amelia" di Dino Boscarato dell'omonimo premio in occasione della Biennale di Venezia nel 1967, e del premio Psacaropulo a Torino nel 1979. Sue musiche sono correntemente eseguite in tutto il mondo, spesso commissionate da importanti istituzioni (Teatro alla Scala di Milano, Biennale di Venezia, Maggio Musicale Fiorentino, solo per citare alcune realtà nazionali).

L'Integrale della sua opera pianistica e stata eseguita da Mauro Castellano, suo principale interprete italiano, nel 1998 presso il museo Correr di Venezia. Muore il 19 settembre 2021.

David Cavatorta: ha conseguito il diploma accademico di primo livello in composizione sotto la guida del M° Luca Tessadrelli, al Conservatorio di Parma. La sua ricerca compositiva coniuga la conoscenza della grande tradizione occidentale con i più attuali orizzonti dell’esplorazione sonora.


PROGRAMMA

1. Forse inganno è il tuo viso, musica di Sylvano Bussotti e Giampiero Taverna, testo poetico di Vito Taverna. Elaborazione compositiva di David Cavatorta. 10:00

Tre liriche di Luca Tessadrelli 6:00

2. The Word of the Lord, da Eliot’s Cantata

3. Sequenza Glassarmonica

4. Gatte

5. Stefano Ghisleri: Turner Sonatina, per pianoforte

Tre liriche notturne di Ghisleri 6:00

6. La notte tace, testo di Leonardo Tonini

7. Pleiadi, testo di Leonardo Tonini

8. Sera festiva, testo di Giovanni Pascoli


Intermezzo musicale


Nudo Disteso (Cadenza per Viola) di Sylvano Bussotti, 4:00

Giulia Arnaboldi, viola


9. Der Hölle Rache (Regina della notte), Il Flauto Magico, Wolfgang Amadeus Mozart, 3:00

10. Stefano Ghisleri, estratto da 10 pezzi sulla Melencolia di Durer (I parte)

11. Caro nome, Rigoletto, Giuseppe Verdi, 5:00

12. Tornami a vagheggiar, Alcina, George Frideric Händel, 4:30

13. Stefano Ghisleri, estratto da 10 pezzi sulla Melencolia di Durer (II parte)

14. Signore ascolta, Turandot, Giacomo Puccini, 2:40

15. È strano, La Traviata, Giuseppe Verdi, 7:00


I MUSICISTI

Yue Wu, Soprano

Laureata al Conservatorio di Guangzhou (Cina) con menzione di merito, ha conseguito tre Lauree in Canto Lirico, in Canto Rinascimentale e Barocco e Composizione al Conservatorio di Parma. Si è perfezionata al Teatro Regio Parma, al Teatro Pergolesi Jesi, al Mozarteum di Salisburgo e a Sofia sotto la direzione di Raina Kabaivanska. Ha interpretato i ruoli di Gilda, Nannetta, Norina, Sofia, Susanna e altri. Protagonista in importanti festival, ha vinto numerosi concorsi lirici internazionali. La sua duttile e raffinata musicalità, agile e acrobatica, le permette di affrontare un repertorio che si estende dal Barocco fino al XXI secolo, riscuotendo, ovunque, lusinghieri successi di pubblico e di critica.

Stefano Ghisleri, pianista e compositore

Diplomato con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Brescia sotto la guida del M° A. Ranucci, è pianista e compositore in Italia e all’estero. Le sue composizioni sono state eseguite in diverse città europee, Stoccolma, Londra (Tate Gallery), Lucerna e Zurigo, con unanime consenso di pubblico e critica. Interessato anche alla letteratura, ha ricevuto premi in diversi concorsi letterari.

Giulia Arnaboldi, violista

Diplomata col massimo dei voti in viola e musica da camera a Parma dove è stata allieva di Marco Toscani e di Leonardo Bartali. Si sta perfezionando a Cesena con la violista di fama internazionale Danusha Waskiewicz. Ha ottenuto il primo premio al XXVII Concorso “Riviera della Versilia Daniele Ridolfi” di Camaiore. Ha condiviso il palcoscenico con artisti del calibro di Riccardo Muti, Maurizio Pollini e Raina Kabaivanska in importanti festival internazionali.


Direttore artistico: Leonardo Tonini / L’evento è organizzato dall’associazione GATTOGRIGIO ARCI – 347 6579759 – associazionegattogrigio@yahoo.it ed è parte del Seetaler Poesiesommer Festival 2022 di Hochdorf (Svizzera)

Premio Masciadri 23.10.2021 assegnato in occasione dell'evento "Europawäldli", una manifestazione del Seetaler Poesiesommer al KKBL di Beromünster

Foto: Waldtraud Hörsch, Zurigo

Prossima cerimonia di premiazione

La prossima cerimonia di consegna del Premio Masciadri avrà luogo il 23 ottobre 2021 alle ore 11

nel KKLB (kkbl.ch) presso l'ex Landessender Beromünster (LU).

Il premio andrà al poeta, editore e artista Mauro Valsangiacomo (Viganello TI).

Il premio sarà assegnato nell'ambito dell'evento "Europawäldli" del Seetaler Poesiesommer.

Tutti gli interessati sono invitati a partecipare.


Programma
 

 Consegna del premio culturale "Premio Masciadri" al poeta e editore ticinese Mauro Valasangiacomo
Musica: Damselfly Trio: Liz Pearse, soprano; Chelsea Czuchra, flauto; Lindsay Buffington, arpa

Piantagione di un pino serpente per la Bulgaria, in onore dello scrittore Elias Canetti

Intervento di Barbara Traber che da giovane era segretaria del premio Nobel a Londra e ha visitato la sua città natale.

Piantumazione di un albero di ginepro in onore di Estland.

Consegna del  "Prix Winkelried" all'artista e fondatore del Jazz Festival di Willisau Niklaus Troxler. 

La compositrice Nathalie Laesser, Zofingen suonera in suo onore il  pianoforte a coda.

La manifestazione è pubblica - Si prega di rispettare le misure sanitarie (green pass)

Ulrich Suter, Leiter Seetaler Poesiesommer: ulrich.suter.kultur@bluewin.ch